Origine del tiglio invernale

Il tiglio invernale (Tilia cordata) è un albero deciduo a foglie decidue e appartiene al genere dei tigli della famiglia delle malve. È uno degli alberi decidui più apprezzati in Germania e in Europa e, a seconda della specie, raggiunge un'altezza compresa tra 15 e 30 metri e può vivere fino a 1000 anni. Una famosa citazione dice: “Il tiglio nasce per 300 anni, sta in piedi per 300 anni e muore per 300 anni”. Le tipologie dei tigli si dividono in tigli estivi e invernali. Hanno più somiglianze che differenze. Il tiglio invernale è comune nelle zone più settentrionali rispetto al tiglio estivo. Si trova soprattutto nelle zone pedemontane delle Alpi, in montagna e nel Caucaso. Entrambe le specie sono ugualmente rappresentate nell'Europa centrale. Il tiglio invernale si riconosce dai suoi rami che puntano ripidi verso l'alto.

Svolge un ruolo importante nella storia culturale ed è considerato amico delle persone e portatore di buona fortuna. Il tiglio è menzionato in molti testi e canzoni popolari antichi e innumerevoli luoghi, strade e ristoranti in Germania hanno la parola tiglio nel loro nome. La strada più famosa è il magnifico viale “Unter den Linden”, dove si possono vedere molte delle attrazioni più importanti di Berlino e dove dal 1647 si ergono i primi tigli.

Il tiglio invernale è un albero della vita perché i suoi fiori, i boccioli delle foglie, il miele e i frutti sono alimenti e vengono utilizzati come rimedi casalinghi terapeutici, in medicina e in cosmesi. Tra i 20 ed i 30 anni i fiori del tiglio invernale compaiono per la prima volta da giugno ad agosto. Sono da quattro a dodici, con doppio perianzio, bianco-giallastro, stellato ed ermafrodita. I fiori raggiungono un diametro di circa due centimetri e pendono da una brattea lunga e stretta con la quale viene trasportato nell'aria il frutto maturo. Le foglie sono lunghe fino a cinque-sei centimetri, a forma di cuore, leggermente asimmetriche e nettamente seghettate. La parte superiore è verde scuro lucido e liscia. La parte inferiore è verde bluastra con ciuffi di peli bruno-rossastri. Le foglie del tiglio invernale sono più piccole di quelle del tiglio estivo. I frutti sono lunghi da 5 a 7 millimetri, cinque lati e sferici. Sono ricoperti di feltro e hanno un colore verdastro-giallastro. Contengono olio e possono essere consumati crudi o cotti come spuntino o come contorno. Si ritiene che il tè ai fiori di tiglio abbia proprietà antipiretiche, espettoranti, diaforetiche e diuretiche.

Cura e ubicazione del tiglio invernale

La posizione perfetta per un tiglio invernale è da soleggiata a chiara, parzialmente ombreggiata e il terreno è calcareo, sciolto e umido. Gli alberi possono raggiungere un diametro della chioma di 30 metri e non dovrebbero essere piantati vicino ad un edificio. Il tiglio forma un apparato radicale cardiaco con un'elevata percentuale di radici fini. Molte radici corrono lungo la superficie della terra.

Taglia il tiglio invernale

In generale i tigli non richiedono molte cure. Tollerano la potatura senza problemi. Il periodo migliore è l'autunno prima del primo gelo. È importante rimuovere i rami vecchi e marci e modellare in altro modo i contorni esterni.

Innaffia correttamente il tiglio invernale

A causa dei cambiamenti climatici, anche le nostre regioni stanno diventando più calde e determinano periodi di siccità più lunghi. Ciò ha un impatto sull’ambiente e soprattutto sugli alberi. A seconda della posizione e della situazione climatica, potrebbe essere necessaria un'irrigazione più frequente rispetto agli anni precedenti. I tigli si sentono particolarmente a loro agio nel terreno umido, motivo per cui è importante garantire un'umidità sufficiente. Soprattutto i giovani tigli dovrebbero essere annaffiati nelle giornate calde dei primi mesi affinché possano radicarsi bene. Il fabbisogno idrico di un tiglio dipende da diversi fattori, come la durata del periodo di siccità e le condizioni dell'albero. Si può stimare una quantità forfettaria da 75 a 100 litri per sessione di irrigazione per gli alberi giovani e molto di più per gli alberi più vecchi. Quando si innaffia tradizionalmente con un tubo da giardino, c'è il rischio che l'umidità evapori o defluisca prima che possa raggiungere le radici. Per questo puoi borse per irrigazione baumbad irrigazione più efficiente e consente persino di risparmiare acqua. L'irrigazione a goccia rilascia continuamente acqua nel terreno e raggiunge un'umidità uniforme. Attaccare e riempire le sacche d'acqua è semplice e senza complicazioni. La borsa viene posizionata attorno al tronco dell'albero come una giacca e chiusa con una cerniera. Il passo successivo è riempire il sacchetto con abbastanza acqua in modo che dopo l'ulteriore allineamento non si vedano pieghe nella zona inferiore e poi lasciarlo riempire. Riempiendo una sacca per l'irrigazione, i giovani alberi ricevono acqua sufficiente. Per gli alberi esistenti con diametri del tronco maggiori, è possibile unire insieme due, tre o più sacche per l'irrigazione per innaffiarli.

Fertilizzare il tiglio invernale

A fecondazione Il tiglio invernale non è più necessario quando è più vecchio, ma gli alberi giovani apprezzano il compost o i trucioli di corno in primavera e in autunno.

Vuoi più conoscenza dell'albero?

Potrebbe interessarti

Innaffia il faggio comune

Origine del faggio comune Cura e ubicazione del faggio comune Taglio del faggio comune Irrigazione del faggio comune Concimazione del faggio comune...

Amarena – Innaffia l'albero di amarena

Origine delle amarene Cura e localizzazione delle amarene Tagliare le amarene Annaffiare le amarene...

Ottima idea, maneggevolezza e tutto, dall'ordine alla consegna.

Michael K.

La borsa per irrigazione Baumbad

Prendi la tua borsa per l'irrigazione premium